In questa guida spieghiamo come funziona una bilancia elettronica.

Sono ormai passati quei tempi in cui per conoscere il proprio peso corporeo era necessario recarsi in una farmacia e servirsi di quelle bilance a gettoni, enormi e oramai sorpassate. Al tempo stesso, era poco probabile che le persone fossero a conoscenza dei tanti benefici di una dieta corretta e dai vantaggi ricavati dal mantenere un proprio peso forma. Oggi, tuttavia, le cose sono molto diverse, la maggioranza delle persone è abituata a fare attività fisica e mantenersi in forma. Aumenta, di conseguenza, la necessità di possedere strumenti che permettano di monitorare di continuo l’andamento del proprio peso corporeo e correre ai ripari in caso di squilibri. Le bilance sono ormai presenti in ogni abitazione e risulta essere difficile a fare a meno di questo pratico e indispensabile strumento.

bilancia Beurer BF 480

I primi modelli non erano di tipo elettronico, il peso veniva indicato da una lancetta che si muoveva quando qualcuno saliva sulla bilancia. Non c’erano altri accorgimenti e le varie bilance differivano tra loro a seconda del design, del colore e del materiale. In seguito, sono arrivate quelle di tipo elettronico, possedevano uno schermo dove veniva visualizzato il peso e poco altro. Differentemente dalle prime, queste ultime risultavano più precise nell’indicare il peso corporeo e quindi sono state rapidamente apprezzate dalla maggioranza dei consumatori, inoltre non c’era bisogno di tararla, sposando la rotella presente sotto le vecchie bilance per fare tornare nuovamente la freccia sullo 0, e era in grado di indicare anche i grammi, importante per chi segue una dieta.

Le moderne bilance, naturalmente, sono un passo in avanti, oltre a misurare il peso corporeo, esse sono in grado di indicare la percentuale di grasso corporeo, quella di acqua presente nel corpo, utile per sapere se il proprio corpo risulta idratato bene oppure no, il BMI, ovvero l’indice di massa corporea, il tasso del metabolismo, l’età del metabolismo, la lettura del grasso per segmento, la massa muscolare, la massa minerale delle ossa e la lettura dei muscoli per segmento. Tutti dati che, un tempo, si potevano ottenere solamente seguendo specifiche tabelle e facendo calcoli matematici anche abbastanza complicati. Mentre ora, tutto è più facile, basta salire semplicemente sulla bilancia ed il gioco è fatto.

In più, i modelli più recenti sono addirittura in grado di trasmettere le informazioni della singola persona ai suoi dispositivi elettronici più in uso, al Pc, allo smartphone e al tablet. In questo modo, è possibile mantenere in memoria le ultime misurazioni e anche tracciare grafici e tabelle.

In commercio esistono molti modelli di bilance pesapersone, alcune risultano davvero care, altre sono invece più accessibili, anche se caratterizzate da tutte le funzionalità che si possono desiderare. Risulta essere importante comprare una bilancia di buona qualità rispettando le proprie possibilità economiche, costruita con ottimi materiali, in modo che duri nel tempo, mantenendo anche una buona accuratezza, caratteristica indispensabile per una buona bilancia pesapersone. Il pensiero generale è che i modelli digitali, dotati di caratteristiche più sofisticate e meccanismi sicuramente più precisi, siano migliori di quelli analogici.

Eppure, molte persone, possiedono ancora modelli vecchi, probabilmente più per una questione di arredo che di funzionalità. Infine, per usare al meglio una bilancia, indipendentemente dal fatto che sia analogica o digitale, è importante leggere sempre le istruzioni riportate sul manuale, in moda da conoscere la giusta procedura.